top of page
I miei comportamenti sono potenzialmente violenti?

Capire cosa sia la violenza a volte è molto difficile. Spesso sono modelli che impariamo da piccoli dai nostri genitori, atteggiamenti che consideriamo parte del nostro carattere, episodi a cui non siamo molto peso, parole che diciamo senza renderci davvero conto dell’impatto che possono avere sulla sensibilità di un’altra persona. Spesso reagiamo in modo aggressivo perché ci sentiamo minacciati, insultati, umiliati, contrariati. È normale reagire male quando ci sentiamo attaccati o pensare di voler punire qualcuno perché riteniamo che ci abbia fatto del male. Purtroppo, però, limitarsi a reagire male non porta a una soluzione del problema, a una riappacificazione o a una crescita della coppia; porta piuttosto una catena di dinamiche distruttive che ferisce noi stessi e le persone a cui vogliamo bene. Spesso non siamo felici neanche noi di mettere in atto queste dinamiche perché, dopo la sensazione di essersi sfogati, di appagamento temporaneo ci sentiamo comunque tristi e non capiti dall’altra persona. Vediamo quali possono essere i comportamenti o le azioni che fungono da campanelli di allarme.

macro-1840490_1920.jpg
  • Mi capita di voler far del male intenzionalmente alle persone a cui tengo per vendicarmi di qualcosa che mi hanno fatto

  • Mi capita di insultare, prendere a parolacce o umiliare la persona che amo

  • Ho fatto fisicamente del male a qualcuno che amo

  • Minaccio mia moglie per ottenere ciò che voglio

  • Penso che i miei familiari abbiano paura di me

  • A volte ho delle esplosioni di rabbia che non riesco a controllare

  • Costringo la mia compagna a fare delle pratiche sessuali contro la sua volontà

  • Per giorni non parlo, non mostro affetto e interesse nei confronti della persona che amo per punirla di qualcosa che ha fatto

  • Mi succede di arrabbiarmi così tanto da sbattere, lanciare o rompere oggetti

  • Faccio regali e favori per avere qualcosa in cambio

  • Voglio avere il controllo della vita delle persone che amo

  • Mento, manipolo, distorco la realtà per far sentire in colpa qualcuno

  • La mia gelosia mi porta a controllare la mia compagna in tutto quello che fa

  • Impedisco alla persona che amo di lavorare, uscire, fare qualcosa che le piace

  • Mi è capitato di aver distrutto cose o oggetti per lei importanti per ferirla

Questi sono alcuni esempi di comportamenti abusivi. Se ti accorgi che alcune di queste frasi descrivono quello che senti, per favore continua a leggere  oppure Parla con noi  371 35 64 730

bottom of page